giovedì 19 settembre 2013

Il cavaliere che vien dal freddo

Ieri alle 7.30 ero già fuori di casa per andare al centro, nonostante l'appuntamento con i biologi fosse alle 9.30. D'altronde, alla notte non ho praticamente dormito per l'ansia anche perchè in questi giorni sono da sola, la mia metà è via per lavoro.
Mando un messaggio ad un'amica che smontava da notte e ci troviamo al bar dell'ospedale, sedute ad un tavolino facciamo una bella chiacchierata e il tempo scorre veloce.
Lei va a casa a dormire e io salgo di un piano per avere notizie del mio pinguino.
Siamo in parecchi, tutti in attesa di sapere.
Finalmente mi chiamano.
Con la voce strozzata declino i miei dati e finalmente... Il pinguino c'è l'ha fatta!
Il mio pinguinetto solo e unico è sopravvissuto!
Il resto della giornata è trascorsa veloce nonostante sia stata l'ultima a fare il transfer.
Ora sono a casa, in compagnia del mio Nano e di tutti i farmaci che devo "farmi" in attesa delle beta.
Il 30 settembre.
Rispetto a Marzo mi sembra di essere più tranquilla, forse la batosta che ho preso mi è servita per avere delle aspettative più realistiche.
Forse ce la faccio ad arrivare alle beta senza fare neanche un test.
Forse.

8 commenti:

sfollicolatamente ha detto...

Evviva!! Buona cova, Simo!
E buona fortuna con i sintomi ehmmm bizzarri... che fantasia che ha il corpo eh ;-) Ma quindi tu ora cerchi di stare divanata o e' impossibile, essendo il consorte via per lavoro comunque? Che bello dai non mancano tantissimi giorni alle beta...

allafinearrivamamma ha detto...

bellissimo!!
il pinguino è tornato a casa!!
forza Simo!

verdeacqua ha detto...

brava, sono proprio felice che tu ci abbia creduto ancora e adesso incrocio le dita per te!
sarebbe bellissimo, potremmo tenerci compagnia nelle notti in bianco che ci aspetteranno!
dai dai dai!

Claire ha detto...

Un grande in bocca al lupo, adesso il piccolo è al calduccio, spero tanto che resti con te. Ti abbraccio

La Simo ha detto...

Care ragazze,
è passato qualche giorno e per ora tutto bene.
No, Sfolli, non sono divanata sia perché non ce la faccio ma soprattutto perché il grande capo del centro che mi segue ha sentenziato "vita normale" e io eseguo. Obiettivamente non penso che nel mio caso faccia la differenza il riposo. Certo, mi sono organizzata per trasferire questo mese proprio perchè sono a casa tutto il mese dal lavoro.
Che dire, ci spero.
Si vedrà!
Un abbraccio speciale ad ognuna di voi!

mamma, che emozione! ha detto...

Vi penso

LaPresuntuosa ha detto...

Simo bella io e i Pingui stiamo in attesa e speriamo tanto tanto tanto insieme a te...

LaPresuntuosa ha detto...

Cara Simo ti penso, e spero con tutto il cuore che domani sia la vostra giornata!